La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

domenica 9 dicembre 2007

Nazismo contro i bambini a Chiarano, nella Marca Trevigiana

E’ sempre più grave l’attività di ricostruzione della società nazista operata dai sindaci del Veneto che pensano di essere i padroni della società civile. Così, Giampaolo Vallardi, sindaco di Chiarano, nella Marca Trevigiana, si è pensato di fare un’ordinanza per impedire l’introduzione nelle classi scolastiche di bambini che non sanno parlare l’italiano ad anno scolastico iniziato. Questo criminale emana un ordine del giorno di stampo nazista al fine di destabilizzare le istituzioni democratiche. A quando il filo spinato e le camere a gas per i bambini extracomunitari?

Dice l’articolista de Il Gazzettino (che fra l’altro non si indigna nel riportare quest’aberrazione di Giampaolo Vallardi): “... a portare in discussione durante il consiglio comunale che sarà convocato la prossima settimana Vallardi, anch’esso padre di famiglia, si basa su esperienze oggettive: classi scolastiche che dall’oggi al domani si ritrovano con un nuovo alunno straniero che non spicca una parola d’italiano, insegnanti che debbono far ricorso a tutte le loro risorse per affrontare la situazione, oltre ad una percentuale in netta crescita di ragazzini stranieri della Marca Trevigiana.” Questo è il problema di Vallardi: allontanare i bambini dalla società civile, ghettizzarli! Ha forse proposto qualche cosa di diverso dall’emarginazione? Lui conosce solo la tecnica dei campi di sterminio nazisti, ma siccome le camere a gas sono proibite nello stato democratico, allora fa un’ordinanza per allontanare i bambini dalla scuola. Porterà la “proposta” in consiglio comunale, ma tale proposta non gli dovrebbe nemmeno passare per l’anticamera del cervello: è un’offesa alla società civile, alla Costituzione e alla Società Veneta.

La situazione del Veneto è sempre più drammatica per il comportamento di amministratori che attentano al dettato Costituzionale e mettono in atto azioni di terrorismo nei confronti delle persone. Questa volta Giampaolo Vallardi vuole sparare nella testa dei bambini stranieri, e domani?
E magistrati corrotti collaborano a costruire odio sociale!
Come si può notare la chiamata alle armi di Bossi non è solo farneticazioni di una persona malata, ma si traduce in atti di eversione dell’ordine Costituzionale.
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo