La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

venerdì 7 dicembre 2007

Verona specchio della società Veneta

La notizia appena giunta fotografa molto bene la situazione sociale del Veneto. Quattro ragazzi minorenni di Verona, fra i 15 e i 17 anni e un quinto diciannovenne, sono stati arrestati in quanto, in centro storico a Verona, rapinavano i coetanei (e anche un ragazzino) dei cellulari per acquistare crak, la droga derivata dalla cocaina. Solo uno dei ragazzi era di origine magrebina, gli altri veronesi e tutti studenti nella stessa scuola.
Si tratta di uno spaccato che fotografa la realtà sociale, attuale, del Veneto: azioni violente nei confronti dei soggetti sociali più deboli, deferenza nei confronti di chi si ritiene socialmente più forte e, soprattutto, riempirsi di crak per essere il più forte.
E’ lo stesso meccanismo sociale messo in atto da sindaci come Cacciari, Tosi, Gentilini, Zanonato o Bitonci: violenza nei confronti dei soggetti sociali più deboli (certo che se decidono di dar loro il telefonino, fanno loro meno violenza; se i soggetti deboli si mettono in ginocchio, strisciano e accettano di leccare loro il dereteno, allora sono comprensivi...), deferenza nei confronti dei “poteri forti” (banche, industriali, finanziarie, parrocchie ecc.) e soprattutto alimentare il proprio delirio da onnipotenza (riempirsi di crak) per apparire coloro che risolvo problemi che si inventano.
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendsita Stregone
Guardiano dell’Anticristo