La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

lunedì 12 maggio 2008

Disagio, noia, disperazione, propri del Veneto

Qualcuno dovrebbe sperare che fosse un’aggressione politica e identificabile con un progetto di avversari politici. E invece, ancora una volta, si tratta di sbandati. Sbandati che sicuramente possono avere un’appartenenza politica, ma sono il prodotto di quel disagio proprio del Veneto che vece nella noia e nell’inutilità il trascinarsi dei giorni.
Vale la pena di segnalare l’episodio non tanto per la gravità dello stesso (che tutto sommato è irrilevante) quanto piuttosto al diffondersi di un teppismo attivo che prima o poi coinvolgerà tutta la regione in maniera costante e sistematica. Da un lato la repressione dell’immigrazione favorirà il disagio sociale, dall’altro lato la repressione sullo spaccio di droga favorirà l’aumento di comportamenti aggressivi e, infine, la crisi economica che creerà una nuova generazione di sbandati.


2008-05-12 09:26

Uomo di 31 anni picchiato da sconosciuti a Padova

Aggredito all'uscita da un centro sociale da 4 teppisti



(ANSA) - PADOVA, 12 MAG - Un operaio 31enne e' stato picchiato da 4 sconosciuti a Padova, all'uscita del centro sociale Pedro dove aveva assistito a un concerto rap. L'uomo - riporta il Gazzettino - e' stato circondato da 4 teppisti che dopo averlo insultato - 'mi hanno dato del bastardo', ha raccontato - lo hanno colpito piu' volte con calci e pugni. E' stato ricoverato con numerose escoriazioni e contusioni al volto. Le forze dell'ordine stanno cercando di capire se dietro l'aggressione vi sia una matrice politica.

Tratto da:
http://www.ansa.it/site/notizie/regioni/veneto/news/2008-05-12_112222370.html


Avranno questi sbandati una connotazione politica?
Se l’avessero sarebbe facile affrontare le istanze politiche che le azioni presentano. Ma non hanno connotati politici, né le loro azioni sono all’interno di un progetto politico, né le loro tensioni psicologiche si stemperano in confronti diversi e più articolati.
E i sindaci?
Si chiami Zanonato o si chiami Tosi, avranno il loro bel da fare per affrontare una situazione del genere.
Gentilini ha risolto il problema levando le panchine affinché i poveri non abbiano nemmeno un posto per sedersi.
Ma spesso, chi vive di noia, non sono poveri né immigrati che stanno lavorando!
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it