La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

mercoledì 29 ottobre 2008

Mafia e terrorismo

Mafia e terrorismo.
Terrorismo nei confronti degli automobilisti che subivano azioni contro la loro persona per finalità di eversione dell’ordine democratico con l’inversione della relazione cittadino-istituzione che passava dalla relazione DEMOCRATICA a quella FASCISTA. Mafia nei confronti dei cittadini che subivano estorsioni.
Il sistema giuridico del Codice della Strada veniva usato per fini estorsivi.
Il calo di fiducia dei cittadini nelle istituzioni è dovuto a questo. Le Istituzioni pensano di non avere più nessun dovere né nei confronti dei cittadini né nei confronti della legge.
Esiste l’intervento della magistratura, ma quell’intervento è sempre tardivo e ottenuto dal cittadino (e non da tutti i cittadini) in maniera sempre sofferta. Quasi che i magistrati facessero un favore al cittadino quando ne accolgono le istanze.
Il cittadino che viene considerato la pecora di un gregge che può essere munto a piacere dal padrone; da ogni padrone di turno.
Quando si leggono notizie come questa si alimentano delle “speranze” di giustizia, ma spesso ci si accorge che per un’azione positiva il cittadino deve sopportare altre mille ingiustizie messe in atto dalle istituzioni.


Semafori truccati, sequestrati 2 milioni euro multe in 27 comuni
mercoledì, 29 ottobre 2008 5.29

MILANO (Reuters) - La Guardia di Finanza di Milano ha sequestrato oggi due milioni di euro in 27 comuni sparsi in tutta Italia, frutto delle multe elevate agli automobilisti con semafori che si ritengono truccati.
Lo riferiscono fonti giudiziarie, aggiungendo che si tratta del risultato di un'indagine che nei mesi scorsi ha portato all'arresto di quattro imprenditori accusati di associazione per delinquere finalizzata alla turbativa d'asta, in relazione a gare indette da questi comuni per aggiudicarsi delle apparecchiature per le infrazioni stradali, i cosiddetti t-red.
Si tratta di telecamere installate sui semafori che scattano fotografie alle auto passate con il rosso.
Secondo l'accusa, le società coinvolte nelle indagini, che prendevano una percentuale sulle multe, hanno manomesso, d'accordo con i comuni, i semafori in modo da ridurre la durata del giallo e far scattare subito il rosso, aumentando così gli introiti.
I due milioni di euro sequestrati ai comuni erano destinati alle società di cui erano titolari i quattro imprenditori arrestati, e derivano dalle multe inflitte agli automobilisti tramite le apparecchiature t-red.
---

Tratto da:
http://www.borsaitaliana.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=topNews&storyID=2008-10-29T162901Z_01_MIE49S0PJ_RTROPTT_0_OITTP-FINANZA-INDAGINE-SEMAFORI.XML


Ed ora?
Segnalatori di velocità installati dalle Province hanno lo stesso scopo; lo stesso fine: FARE CASSA!
Il cittadino è la bestia da mungere.
Se voi imputate a questi amministratori le loro intenzioni criminali vi parleranno dei gravi incidenti stradali e vi diranno che voi non siete attento alla sicurezza. Ma sono solo giustificazioni senza senso; pretestuose. Buone per far fessi i cittadini.
Amministratori codardi che non sono in grado di andare dallo Stato e farsi dare i fondi che spettano loro e preferiscono mungere i cittadini che non hanno la forza di chiedere giustizia.
E’ la costruzione dello Stato Galera che avanza come metodo nella testa degli amministratori che, come rapinatori da strada, non affrontano l’origine dei problemi, ma pensano che multando i cittadini o aumentando le pene detentive ci si possa garantire il prossimo mandato elettorale.
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
e-mail claudiosimeoni@libero.it