La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

mercoledì 28 gennaio 2009

I motivi del fallimento dell'economia in Veneto.

Ieri mi sono accorto che mi servivano degli occhiali da vista dal momento che faccio fatica a leggere.
Così sono andato a cercare degli occhiali che soddisfacessero le mie esigenze.
Sono andato in un negozio di cinesi e ho acquistato due paia di occhiali funzionanti per i miei scopi, a 5 euro l’uno.
I venditori veneti vendevano gli stessi occhiali, di qualità molto scadente dai 25 euro in su.

Io so benissimo che le occhialerie del Bellunese stanno vivendo una situazione fallimentare, ma perché avrei dovuto acquistare gli occhiali dalle occhialerie del bellunese quando le occhialerie del bellunese hanno saccheggiato, attraverso l’associazione industriali, la società civile. Si sono fatti gli affari loro alla faccia dei cittadini che, per loro, erano solo bestiame al quale mungere soldi: vendere merci col miglior profitto.
Per mungere meglio i cittadini gli industriali veneti hanno assunto gli extracomunitari non perché non ci fosse manodopera locale a disposizione, ma perché potevano più facilmente ricattarli e costringerli a lavorare in situazioni pericolose o strappare loro concessioni alle quali i lavoratori italiani avrebbero posto una maggiore resistenza.

Per fare questa operazione gli industriali Veneti hanno messo in giro la voce che “nessuno fa più quei lavori”. E’ una falsità. In realtà vogliono dire: “Non riusciamo più a trovare in Veneto schiavi a basso prezzo da poter ricattare a nostro piacimento!”.

Con questa logica appare opportuno il fallimento dell’industria del Veneto.
Un’industria che si pone al di fuori della società civile e ritiene la società civile un ammasso di individui da derubare e rapinare non ha il diritto ad essere riconosciuta come parte del tessuto sociale.

In quest’ottica i commercianti cinesi o i baristi magrebini hanno sicuramente maggior spazio che non gli imprenditori Veneti che si sono preoccupati di delocalizzare la produzione in Romania e in Cina solo per farsi le prostitute locali e aggredire i livelli di vita del Veneto e dei suoi cittadini.

Pertanto, se cercate oggetti che vi servono, non guardate la razza del venditore, ma cercate l’oggetto al miglior presso perché l’obbiettivo dell’impresario del Veneto è solo quello di ridurvi alla miseria per salvare sé stesso privandovi delle risorse per vivere.

Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it