La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

venerdì 1 maggio 2009

Le forme della mafia in Veneto: riflessioni dopo la notizia dell'arresto del geometra Angelo Canalia della Provincia di Vicenza.

E’ stato arrestato Angelo Canalia.
Uno dei boss dell’Altipiano di Asiago, colui che a Lusiana, in provincia di Vicenza, faceva il bello e il brutto tempo.
Geometra alla Provincia di Vicenza è stato arrestato per una storia, a quanto pare, di mazzette dalla Guardia di Finanza mentre, con la sua auto, ha tentato di scappare.
Il reato è quello di concussione e la mazzetta che aveva intascato era di 5000 euro. Il tentativo di fuga compromette anche le possibilità della concessione della libertà provvisoria.

E’ difficile pensare al controllo mafioso del territorio se non si pensa a Canalia e al suo “impero” a Lusiana.
Aveva il controllo di molte transazioni immobiliari e alcune “imprese edili” lavoravano quasi esclusivamente su sua raccomandazione.

Era da tempo che si attendeva un suo passo falso come chiedere la tangente a chi ha forza morale per ribellarsi e trova la Guardia di Finanza che lo ascolta.
Chi conosce il paese di Lusiana sull’altipiano di Asiago non si meraviglia per l’arresto. Semmai si chiede: “Perché per tanti anni è stato lasciato libero di vessare il paese!”

Ha raggirato molte persone. Fra i suoi raggirati c’è un famoso attore Veneto e un famoso politologo nazionale.
Ma perché costoro si sono fatti raggirare?
Un po’ perché quello che volevano ottenere alla fine lo hanno ottenuto, sia pur pagando prezzi alti e tempi infiniti di realizzazione (rispetto alla media) e un po’ perché la loro educazione li induce a “criminalizzare” i pezzenti e ad essere fiduciosi davanti alla giacca e cravatta.

Confesso: quando ho sentito dell’arresto di Angelo Canalia ho sentito un fremito di felicità. Una felicità propria della specie cui appartengo e che Madre Temi, attraverso Signora Dike, ha impresso nell’uomo come bisogno di giustizia che nei sentimenti si trasforma come “desiderio di vendetta”.
Io non so come si svolgeranno i suoi processi. Non so quanto la Guardia di Finanzia analizzerà la sua situazione. Ma già l’atto in sé dell’arresto di Canalia rende una qualche forma di giustizia per chi, debole e speranzoso, ha subito delle ingiustizie. Ingiustizie subite nella prospettiva che, in ogni caso, per quanto lo riguarda, il ricavato emotivo era sempre maggiore dei soldi che venivano sottrati.

01 maggio 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

8 commenti:

  1. visto la casa che si stà costruendo a Velo di Lusiana mi viene da pensare sul serio se sono state rispettate le norme urbanistiche , e quell'accesso dalla strada provinciale in curva ? e poi diciamo mafiosi ai teroni , finalmente lo hanno fermato !!!!!

    RispondiElimina
  2. Concordo con anonimo qui sopra...
    E non aggiungo altro, felice così.

    RispondiElimina
  3. Per fortuna costui non è il capogruppo del Gruppo Alpini "Cantele Gabriele" di Lusiana come erroneamente riportato sui giornali e notiziari.

    RispondiElimina
  4. napoli porta la nominata di camorristi e maffiosi, ma gli altri fanno i fatti

    RispondiElimina
  5. Il geom Canalia è stato "allontanato" 30 anni fa dal comune di Lusiana per aver falsificato il PRG inserendo sue proprietà. E dove mandi un corrotto se non non in un posto dove possa essere veramente utile come l'Ufficio Cave? Normale sviluppo di carriera no? E Fanton? altro corrotto della provincia. Viva Vicenza ladrona e viva la Lega

    RispondiElimina
  6. Già, proprio il palazzone in costruzione a Velo di Lusiana a strapiombo sulla provinciale...
    con un accesso in curva...
    con un muro di sostegno costruito proprio dalla Provincia...
    un'opera che la Commissione Edilizia del Comune di Lusiana non ha mai approvato...
    e che dire delle opere del fratello di Canalia in quel di S.Caterina di Lusiana?...
    opere approvate direttamente e solamente dalla Provincia..
    un ponte demaniale "tagliato"...
    Per fortuna non è il capogruppo del Gruppo Alpini ma è solo.... il Presidente della Scuola Materna della Parrocchia di Lusiana!

    RispondiElimina
  7. Per fortuna non è il Capogruppo del Gruppo Alpini ma solo il ....Presidente della Scuola Materna della Parrocchia di Lusiana!

    RispondiElimina
  8. Cavatori parlate, non continuate a fare gli stupidi come avete fatto finora, date il vostro contributo a fermare il sistema sporco e ladroso di Canalia al quale finora avete dovuto sottostare.
    Parlate! oppure consideratevi suoi complici.

    RispondiElimina