La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

sabato 27 giugno 2009

Grazie a Berlusconi e alla Lega, sparisce il turismo da Venezia!


Quando si parla della crisi economica che attanaglia il Veneto, ci sono due modi per rendersene conto: o si aspettano le statistiche, o si gira per le città.

Io giro per Venezia dal 1975. Ho assistito i parchi delle macchine per scrivere delle calcolatrici e i fotocopiatori di centinaia di clienti, dalle banche ad enti militari, da associazioni a congregazioni, da industrie a centri commerciali, alberghi e artigiani girando per la città con le borse degli attrezzi per la riparazione o con carretti pieni di merci su e giù per i ponti. Quelli che oggi è facile vedere portati da extracomunitari.

A Venezia giugno è un mese di turisti. Camminare per Riva degli Schiavoni e Piazza S. Marco ha sempre significato “sgomitare”.
E’ stato impressionante vedere un’assolata giornata di fine giugno 2009 con Riva degli schiavoni deserta; Piazza S. Marco deserta; i bar con le orchestre di Piazza S. Marco, praticamente deserti.

Girando per Venezia ho raccolto varie informazioni, come la chiusura di quasi tutti i contratti interinali di supporto a negozi e alberghi per il crollo dei clienti. I grandi negozi del centro storico di Venezia, le grandi firme, praticamente deserte di clienti.

Vi propongo alcune fotografie della desolazione della città di Venezia. Tenete presente che in questo momento a Venezia è in corso la Biennale d’Arte. Alcuni padiglioni espositivi che avrebbero dovuto essere aperti in continuazione dalle 10 alle 17.00, fra le 13.00 e le 15.00 risultavano chiusi.

Venezia è una città sempre frequentata dai turisti, ma se i turisti che arrivano a Venezia sono meno di un quarto rispetto agli altri anni; che cosa sta accadendo in giro per il Veneto?

Berlusconi farnetica nel minacciare chiunque mette in guardia i cittadini su cosa sta facendo mentre lui gioca con donne a pagamento e, probabilmente, con viagra e cocaina

Ma la situazione sociale è effettivamente drammatica: le spese continueranno ad esserci e la riduzione dei lavoratori comporterà un crollo delle entrate fiscali, sia come IVA che come Irpef con un conseguente aumento della conflittualità sociale. Questa conflittualità non ci sarà oggi, e nemmeno domani. Oggi e domani ci sono i disastri di Berlusconi, Tremonti, Sacconi, che aggrediscono Draghi mentre mette in guardia dai pericoli dell’economia. Ci saranno dopodomani, quando i cittadini non saranno in grado di mettere in relazione l’attività di Berlusconi sia nei cinque anni del suo governo che negli ultimi due anni con le loro difficoltà.

Se il turismo a Venezia si ferma, significa che si sta fermando in tutta Italia!

27 giugno 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento