La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

venerdì 19 giugno 2009

La morale del Veneto: delinquenti di famiglie benestanti e il concetto di irreprensibilità dei carabinieri di Volpago del Montello.


Si tratta di tre ragazzi con la passione per quel nazismo da bar e da bulli da discoteca che tanti danni fa negli stati. Tre ragazzi fra i 14 e i sedici anni che genitori incapaci e vili (la pedagogia parla di solito di “genitori assenti”) ma con tanti soldi che per “divertirsi” distruggono una casa, imbrattano i muri di scritte naziste, sfondano muri divisori.
Ragazzi senza futuro. Senza nessun motivo per vivere, nemmeno quello di costruire rapporti con ragazze. Ragazzi disperati, psicologicamente disturbati e senza nessun senso civico.

Con questo abbiamo descritto una percentuale altissima dei ragazzi di Treviso e, con questo, possiamo immaginare il prossimo futuro della marca trevigiana gestita da amministratori comunali e provinciali incapaci e incompetenti che dei cittadini se ne sbattono troppo attaccati, come le famiglie di questi ragazzi, ai soldi che l’occupare poltrone garantisce loro.

I carabinieri parlano dei ragazzi come “normalissimi adolescenti”, figli di “famiglie benestanti e irreprensibili” che si sono offerte di COPRIRE i delitti dei loro figli offrendosi di pagare. Quasi che pagare rendesse il delitto meno infamante per le sue giustificazioni morali!

Ora sappiamo da quali ideali e da quale cultura scaturiscono gli amministratori di Volpago del Montello: se le famiglie “irreprensibili” costruiscono questi criminali dalla morale vuota e inconsistente, si comprende quanto sia criminale la loro “irreprensibilità” e quanto superficiali i carabinieri della zona. Magari, costoro, non considerano irreprensibili le donne che si vendono lungo la strada (e che non danneggiano nessuno), ma considerano “irreprensibili” delle famiglie che producono criminali per noia.

Io, con carabinieri del genere temo per le Istituzioni e per la società civile!

20 giugno 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento