La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

venerdì 24 luglio 2009

I quadri dinamici degli artisti alla Mostra Internazionale d'Arte di Venezia - Biennale d'Arte


Proprio perché i “quadri dinamici” diventano parte delle emozioni delle persone possiamo definire l’arte e il bello con le parole di Karl Kraus (le parole sono sue, ma il significato che attribuiamo appartiene a noi). “L’amore e l’arte non abbracciano ciò che è bello, ma ciò che grazie al loro abbraccio diventa bello.”. E diventa bello perché quell’opera ha attivato le nostre emozioni e ha modificato la nostra percezione della realtà oppure ha contribuito ad elaborare una sintesi della nostra esperienza.

Alla Biennale di Venezia molti artisti usano i “quadri dinamici”.
Ho già fatto delle pagine e dei filmati per rappresentare le loro opere, ma questi quattro (sono cinque) artisti rappresentano un viaggio nei fondamenti del pensiero degli Stregoni e dei Pagani Politeisti.

Così ne è venuto un indice:



http://www.religionepagana.it/quadridinamicibiennalevenezia2009.html




per dire che:
Per questo motivo mi piace chiudere questa presentazione con le parole di Marcel Proust (le parole sono sue, ma il significato che attribuiamo appartiene a noi): “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel vedere nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi.”. Consiste nel vedere il mondo con gli occhi della vita.
L'esperienza di chiedere e le condizioni del dare.
Spogliare, denudare le persone
L'artista Chen Chieh-Jen
Alla 53. Mostra Internazionale d'Arte di Venezia, biennale 2009
Padiglione di Taiwan.


http://www.religionepagana.it/chenchiehjen.html



Massificazione, omologazione
inutilità e ripetitività dell'azione
L'artista Kola Ramishvili
Alla 53. Mostra Internazionale d'Arte di Venezia, biennale 2009
Padiglione della Georgia.


http://www.religionepagana.it/kolaramishvili.html



La fragilità della Natura
in relazione all'uomo e alle sue difficoltà.
Gli artisti Evelina Deicmane e Miks Mitrevics
Alla 53. Mostra Internazionale d'Arte di Venezia, biennale 2009
Padiglione della Lettonia.


http://www.religionepagana.it/mitrevicsdeicmane.html



Timeless Tunnel; il tunnel del tempo
L'esperienza della nascita e l'uscita dalla vagina.
L'artista Lee Yee Kee
Alla 53. Mostra Internazionale d'Arte di Venezia, biennale 2009
Padiglione di Macao.


http://www.religionepagana.it/leeyeekee.html




Il quadro dinamico non sarà mai appeso alle pareti di casa vostra. Non trasformerà il vostro “salotto nel protagonista del 2000 dell’arte”. Inoltre, il quadro dinamico, abbisogna di molta esperienza di vita per essere interpretato una volta che l’artista lo ha esposto. Se non viene interpretato non è comprensibile né è portatore di “belle forme” che hanno fatto apprezzare l’arte delle religioni monoteiste.
Il quadro dinamico è un quadro Pagano Politeista perché non porta alla sottomissione. Quando la rappresenta, stanca. Il quadro dinamico rappresenta relazioni, richiama sensazioni ed emozioni, rappresenta un agire e una trasformazione: tutte cose ignote alla religione cristiana, musulmana ed ebrea.

So perfettamente che in giro per il Veneto sono accadute molte cose. Però tutte vanno nel segno di quello che ho detto nei post precedenti, al massimo aggiungono fatti di cronaca che aggravano la situazione sociale. Se non ci si impegna a comprendere il presente, allora non ci sarà futuro e, in questo momento, importanti indicazioni vengono dalla biennale d’arte di Venezia.

24 luglio 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento