La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

giovedì 30 luglio 2009

Il tempo per la 53 Mostra Internazionale d'Arte di Venezia è terminato.



Il tempo per analizzare la biennale di Venezia, intesa come non biennale, cioè quegli espositori che hanno esposto in giro per la città di Venezia senza essere ospitati all’interno del “recinto” ufficiale della Biennale, è terminato.
Ho girato degli angoli e incontrato degli artisti che esponevano. Li ho letti attraverso gli occhi di chi tenta di cogliere l’espressione divina negli oggetti del mondo e nell’arte, ho colto dei significati che ritengo importanti.
Ho tralasciato molti artisti?
Non ho visto le cose più importanti?
Ho trascurato padiglioni di grandi nazioni?

Certamente l’ho fatto o l’avrò fatto.
Ma ognuno di noi è come un viaggiatore che percorre il mondo della propria vita e, ogni tanto, si abbevera a qualche fontana per dissetarsi. Le fontane sono gli artisti che ho incontrato. In modo casuale, con una scarsa programmazione, dove il mio intento mi ha condotto.

L’ultimo degli artisti di cui ho parlato è Gareth Kennedy:

http://www.religionepagana.it/garethkennedy.html

Curioso, sono entrato nel padiglione dell’Irlanda nel mio primo viaggio a Venezia per incontrare gli artisti e non ho visto nulla. Sono entrato nel Padiglione dell’Irlanda mentre avevo finito l’ultimo viaggio nell’arte ed è stato l’ultimo artista che ho incontrato. Tratta un tema che mi sta particolarmente a cuore visto come si stanno muovendo i sindaci in Veneto nei confronti dei “Musicisti di Strada”.

Intanto, anche se piano piano, continuo a caricare le versioni in Inglese di quello che ho compreso dei vari artisti. L’idea e la sollecitazione mi è venuta dalle e-mail di allievi di Lee Sun Don ed ha potuto realizzarsi grazie alla disponibilità di mia figlia che è l’unica persona che conosco capace di tradurre un testo di filosofia-sociale in inglese conoscendo sia l’inglese a livello filosofico che il mio pensiero. Cosa impossibile da fare con i traduttori automatici che non sono in grado di tradurre in Inglese il linguaggio emotivo e la mia non curanza per la grammatica tradizionale.
Il Pagano Politeista non ha un’idea favorevole del buddismo e l’arte di Lee Sun Don è un’arte religiosa-buddista che, se incontra la simpatia personale, non incontra l’apprezzamento per la relazione fra l’uomo e il mondo che tale arte esprime.
In Inglese è sono state tradotte le riflessioni suscitate da Goce Nanevski e, l’ultima pagina che ho caricato oggi, è la traduzione in inglese del commento al lavoro di Vernon Ah Kee:

http://www.religionepagana.it/vernonahkeeeng.html


A mano a mano che le traduzioni saranno pronte, verranno caricate nel sito della religione Pagana.
Mi rimangono un paio di piccoli filmati da fare e probabilmente, alcuni filmati saranno tradotti in Inglese.
Dopo di che abbandono il lavoro sull’arte a Venezia e mi occuperò di altre cose.
Intanto, anche la biennale d’arte di Venezia sta soffrendo la crisi. Una crisi che esploderà con la mostra del cinema di quest’autunno.

31 luglio 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento