La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

venerdì 25 settembre 2009

Come i cittadini veneti stanno reagendo all'attuale crisi economica.


Dal suicidio alle molotov per rapinare una banca per riuscire ad avere uno stipendio.
Pur di avere uno stipendio si spaccia eroina.
I funzionari di banca, più attrezzati, ricorrono all’usura.


PORTOGRUARO (24 settembre) - Un uomo di 46 anni che aveva tentato il suicidio, respirando il gas di scarico della propria automobile, è stato salvato a Portogruaro grazie al provvidenziale intervento di un pensionato, che ha dato l'allarme al 112, e all'azione dei carabinieri che gli hanno prestato le prime cure. È accaduto stamane in una stradina isolata di Summaga (Venezia). L'uomo aveva collegato un tubo estensibile di plastica dallo scappamento della sua vettura, lasciata con il motore acceso, all'abitacolo. Quando i carabinieri sono intervenuti l'abitacolo era completamente invaso dal gas e l'uomo era privo di sensi. Secondo i sanitari, senza l'intervento di primo soccorso portato dagli uomini dell'Arma, il 46enne sarebbe molto probabilmente deceduto.

DOLO (Venezia) (25 settembre) - I carabinieri lo hanno bloccato a casa con ancora tra le mani il bottino e vicino gli abiti usati per una rapina fatta armato di molotov. Per giustificare il gesto il rapinatore ha detto di essere disoccupato da oltre un anno e mezzo e per questo disperato. Protagonista della vicenda un uomo di 56 anni, residente a Camponogara, che stamane si è presentato alla filiale del banco San Marco di Dolo armato di due bottiglie molotov infilate nella cintura dei pantaloni. Dopo aver chiesto del direttore ha preteso i soldi delle casse minacciando di far esplodere tutto. Intascati poco più di tremila euro razziati dalle casse è salito su un'auto e se n'è tornato a casa.I carabinieri in pochi minuti sono risaliti all'autore della rapina, hanno recuperato le molotov, in tutto quattro, abbandonate per strada e quindi hanno raccolto la confessione dell'uomo che è stato arrestato.

UDINE (22 settembre) - Messo in mobilità, aveva iniziato a spacciare droga per far fronte alle difficoltà economiche. Per questo motivo Moreno Pagin, di 40 anni, operaio incensurato residente a Martignacco (Udine), è stato arrestato. La Squadra mobile della Questura di Udine, durante una perquisizione nell'abitazione dell'uomo, ha trovato in un borsello 25 grammi di eroina, 15 grammi di cocaina, 30 grammi di marijuana, sostanza da taglio e circa 5.000 euro. L'uomo è stato arrestato mentre la sua convivente, M.D., di 40 anni, è stata indagata a piede libero.


UDINE (22 settembre) - Il Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Udine, Paolo Milocco, ha rinviato a giudizio sette persone, tutti funzionari di banca, per l'ipotesi di reato di concorso in usura aggravata. Sono stati rinviati a giudizio - prima udienza il 21 gennaio 2010 - Tiziano Berti, Gino Nicola Matteoni, Daniele Braconi, Fabrizio Ceccantini, Leonardo Quiriconi, Domenico Vacca e Enrico Mariani che avevano proseguito a prestare denaro all'immobiliarista udinese Giuseppe Paoli e alla moglie Rossella Moro anche quando le condizioni finanziarie della coppia non erano tali da permetterne il recupero. Il Gup ha invece pronunciato sentenza di non luogo a procedere per Giordano Barabesi, Mauro Moretti e Alessandro Giannessi Giorgetti e di assoluzione per Marco Gatti che aveva già optato per il giudizio abbreviato. I fatti risalgono al periodo 2000-2002 sui quali avevano indagato la Procura della Repubblica di Udine e quella di Pistoia.

Tutti gli articoli sono di fonte Il Gazzettino web.

Negli ultimi dodici mesi il Veneto ha perso 112.000 posti di lavoro: tutti fannulloni che ora rapineranno banche, spacceranno eroina, si daranno ad attività illegali rispondendo all’invito di Berlusconi di darsi da fare. E la crisi economica è sempre più aggressiva fra le persone.
25 settembre 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento