La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

giovedì 10 settembre 2009

L'ovvio pronostico della catena di suicidi in Veneto: "era tanto una brava persona"!


Pronosticare l’ondata di suicidi o di omicidi nell’ambito familiare è assolutamente elementare.
Oggi giunge notizia di un altro suicidio: un artigiano.
Classificato lavorativamente come un IMPRENDITORE!

A Rossano Veneto, ieri sera, è stato trovato morto in campagna con una grande ferita e il fucile a terra. Del nome ci sono solo le iniziali, U. B.. Si sa che aveva 34 anni ed era un imprenditore che lavorava nel settore metalmeccanico. Forse uno dei tanti operai espulsi dal ciclo del lavoro e che hanno tentato di riciclarsi come artigiani imprenditori per sopravvivere. In molti lo hanno fatto, come ultima risorsa. Per uno che riesce a sopravvivere almeno 10 sono pronti a fallire o sopravvivono a mala pena.

Si è suicidato e i suoi problemi sono finiti.
I problemi ora li ha la moglie e la sua bambina in tenera età.
Come crescerà questa bambina? Il padre era disperato e si è ammazzato! E la sua disperazione?

Davanti ad amministratori cinici e vili del Veneto che non vedono ciò che è assolutamente ovvio, non c’è da aspettarsi altro:

Aspettiamo il prossimo che si suicida o la prossima violenza familiare che metta fine a tormenti e dolori. In questo mettere fine, si aprono prospettive di tormenti e dolori per i sopravissuti, spesso bambini inermi che disarmati dovranno affrontare una società di “sciacalli” che li spingeranno in prede verso l’ennesima angoscia e l’ennesima depressione.

TI SEI SUICIDATO? ERI UNA PERSONA VUOTA ED INCAPACE!

10 settembre 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

2 commenti:

  1. la nostra cultura ci insegna all'egoismo e ciò implica la difficoltà dell'individuo a vivere la vita come bene comune.
    Il suicidio e' l'ultimo atto di un individuo egoista, soggetto debole che inccapaace di valutare la propria superiorità cede alle alle infime poverta' di noi esseri umani

    RispondiElimina
  2. Non è proprio così!
    A volte qualcuno ha la sensazione di essere uno schiavo di chi lo vuole sottomettere a beni comuni a tutti, ma non ai suoi!
    Claudio Simeoni
    Meccanico
    Apprendista Stregone
    Guardiano dell'Anticristo

    RispondiElimina