La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

venerdì 13 novembre 2009

Gesù il criminale: volantino sulla libertà religiosa al Convegno sulla Libertà di religione di Cà Foscari



Quel che segue è il volantino diffuso durante il Convegno sulla Libertà di Religione organizzato da Cà Foscari in Campo S. Margherita a Venezia nel dicembre del 2008.


Appare evidente come la sentenza del Tribunale per i Diritti dell'Uomo abbia confermato le tesi di questo volantino alla faccia dell'ignoranza sociale, etica e morale, dei docenti che hanno partecipato a tale convegno.


Vale la pena di riporre il testo di quel volantino affinché si ricordi che la sentenza sul crocifisso era ampiamente prevista da ogni individuo che ha a cuore i principi etici e morali della Costituzione.

Non ho dubbi che esporre il crocifisso per stuprare la conoscenza, la consapevolezza, l'etica e la morale dei ragazzi e il loro futuro, assicuri molti voti ad alcun partiti politici, ma impone soprattutto un triste futuro per la società civile. Quando vostro figlio, davanti alla vita, come davanti a magistrati e poliziotti che anziché avere la Costituzione a fondamento del loro agire farneticheranno affermando: "Nessuno può invocare a propria scusa l'ignoranza della legge penale." (articolo 5 c.p. modificato, poi con sentenza Corte Costituzionale 364/88 ). Cosa direte a vostro figlio? "Ti ho imposto i principi della monarchia assoluta; ti ho costretto in ginocchio a pregare un dio padrone! Non ti ho dato i principi sociali e giuridici della società civile e, dunque, ho fatto di te un handicappato; uno stuprato, incapace di camminare sulle strade della vita!"

Esporre il crocifisso, in un luogo Istituzionale, equivale ad un attentato terroristico; anche se a qualcuno consente di fare propaganda e assicurarsi i voti di una società disperata e malata di angoscia perché già costretta in ginocchio davanti al crocifisso.


Oggi assistiamo alla rabbia di chi violenta i bambini e si nasconde come un topo di fogna dietro ad un crocifisso che legittima la violenza sui bambini!


Claudio Simeoni

---

La libertà religiosa è la libertà del cittadino di non vedersi imposta, con la violenza della negazione dei suoi diritti, una religione i cui principi non solo contrastano con la Costituzione, ma hanno il preciso scopo di ricostruire la società nazi-fascista.

La libertà religiosa non è la libertà di Ratzinger di violentare i bambini costringendoli in ginocchio davanti ad un crocefisso; ma è la libertà dei bambini a non ricevere la violenza degli adoratori del macellaio di Sodoma e Gomorra e del pazzo di Nazareth che ordina di scannare chi non si mette in ginocchio.
La libertà religiosa non è la libertà di Angelo Scola di agire con strumenti mafiosi per impedire ai cittadini la loro religione ed imporre l’orrore dell’onnipotenza nazi-fascista cattolica; ma è la libertà dei cittadini di costruire la loro religione senza che le attività di mafia si sostituiscano ai principi sociali.
La libertà religiosa è la libertà dei cittadini di non subire l’odio razzista che Gesù incitava contro i Farisei e che i nazisti hanno concretizzato contro gli ebrei, Gentilini ha esaltato con gli extracomunitari travestiti da leprotti e i Gesuiti col traffico di schiavi verso le americhe.
La libertà religiosa è la libertà dei cittadini dell’India e della Cina a non vedersi imporre la miseria e la sofferenza come ideali dai missionari cristiani.
La libertà religiosa è la libertà dei cittadini a non vedersi sottratti i fondi per la scuola e la sanità al fine di favorire le organizzazioni cattoliche che distruggono la scuola e la sanità Italiana.
La libertà religiosa è quella dei bambini a cui non è lecito imporre la figura del criminale Gesù che fu arrestato mentre faceva violenza ad un bambino nudo.
La libertà religiosa è la libertà del cittadino che deve avere al suo fianco poliziotti e magistrati che hanno giurato fedeltà alla Costituzione e che quel giuramento rispettano; non poliziotti e magistrati che identificandosi col dio padrone attentano ai diritti dei cittadini per preservare i diritti di Angelo Scola o di Ratzinger di violentare i corpi dei cittadini per gestirli a maggior gloria del loro dio, COME NEL CASO DI ELUANA ENGLARO.
La libertà religiosa non è la libertà di Angelo Scola di violentare la società civile con l’uso dei giornalisti compiacenti e complici de Il Gazzettino (ti diffamo come e quando voglio, mi ha risposto); ma DEVE essere la libertà dei cittadini di non farsi violentare da Angelo Scola e dai giornalisti de Il Gazzettino.
La libertà RELIGIOSA consiste nel poter impedire il VILIPENDIO AL LUOGO DI CULTO DELLA RELIGIONE PAGANA POLITEISTA, il Bosco Sacro, senza che criminali come Galan o la Giunta Regionale del Veneto, obbedendo ad Angelo Scola, si sostituisca alla Costituzione della Repubblica incitando all’odio sociale e alla guerra civile.
La libertà religiosa è la libertà dei cittadini e questa libertà viene meno quando i magistrati ricattano i cittadini esponendo il crocifisso, anziché le norme della Costituzione o il poliziotto ricatta e diffama i cittadini perché, in ossequio a Angelo Scola, ritiene di essere il dio padrone nei loro confronti.

La libertà religiosa è minacciata quotidianamente dalla chiesa cattolica e dai cristiani; col loro dio assassino o col criminale Gesù! Un criminale che sottraggono al giudizio dei cittadini con la violenza e con le minacce. Minacce che si concretizzano con l’odio contro la Costituzione ad opera dei vari ministri della pubblica Istruzione che, in barba alle leggi, impongono i crocifissi nelle scuole al fine di legittimare lo stupro dei ragazzi (infatti, sottraggono loro la conoscenza delle leggi e delle norme sociali). Minacce che si concretizzano con i programmi televisivi che esaltano l’odio cristiano nei confronti della Costituzione della Repubblica.

La DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO fu scritta per uscire dall’orrore dell’assolutismo cristiano. Quell’orrore che portò non solo ai campi di sterminio nazisti, ma che ha lastricato la storia di milioni di morti affinché, come afferma il criminale Paolo di Tarso “Ogni ginocchio si pieghi al criminale Gesù!” Filippesi 2, 9-11.

Sia Ratzinger che il Dalai Lama intendono stuprare le società civili per imporre loro l’orrore della monarchia assoluta. E’ contro costoro, per preservare i cittadini dal loro odio, che l’Europa ha imposto la Carta dei diritti Fondamentali dei Cittadini Europei!

In Italia e nel Veneto: LIBERTA’ RELIGIOSA E’ LIBERTA’ DALL’ORRORE E DAL TERRORE CATTOLICO!
Come in India, in Cina, in Africa e nel mondo intero.
Claudio Simeoni, della Federazione Pagana e vessato dall’odio cattolico!
http://www.federazionepagana.it/ http://www.stregoneriapagana.it/
Volantino distribuito durante il Convegno di Studio dal titolo “Diritti Umani e Religioni: il ruolo della libertà religiosa” tenuto a Venezia dal 4 al 6 dicembre 2008 e organizzato dal CIRDU (Centro Interdipartimentale di Ricerca sui Diritti Umani) dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.
Marghera, 06 dicembre 2008




Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento