La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

venerdì 19 novembre 2010

I veneti che si sentono i padroni delle persone: come il Gesù dei cristiani!


I veneti sono superstiziosi e sono fra i maggiori fruitori della superstizione cattolica: terrorizzati davanti al padrone, violenti con i più deboli!
---
L’episodio di oggi a Treviso chiarisce che i Veneti, tendenzialmente, sono dei vigliacchi: prepotenti con i più deboli e piagnoni e leccaculi con i più forti.
Come insegna loro il criminale in croce che imitano.
Un libro scolastico gli ha definiti “imbranati”? Però quel libro sbaglia. Diciamo che per gli interessi sociali i veneti sono dei “mona”, ma dal punto di vista delle relazioni umane sono dei vigliacchi.
Gentilini non è un individuo a sé che incita all’odio sociale, ma Gentilini è il prodotto di un ambiente: quello dei vigliacchi!
Se questa donna lo ha rivelato candidamente, in realtà i veneti hanno imparato a velare la loro vigliaccheria con parole di circostanza, salvo a mettere scritte pseudo-naziste, come quella de “il volo rende liberi” o invocare la fucilazione per dei “reati” ridicoli rispetto a quelli che commettono violentando bambini e costringendoli in ginocchio davanti al criminale in croce per trasformarli in tanti nazistelli.
Riporto la notizia:



Treviso, cane ferisce bambina macedoneLa padrona: "Credete ad una straniera?"
"Credete ad una straniera e non a me che sono trevigiana?". Queste le incredibili parole rivolte ali agenti di una volante dalla proprietaria di un labrador che poco prima, mentre giocava con una bimba macedone di 4 anni, aveva fatto cadere a terra la piccola. Nulla di grave per la bambina che si è procurata solo un piccolo ematoma alla testa come verificato dai medici del Pronto soccorso che l'hanno subito dimesso


TREVISO. "Volete credere ad una straniera bugiarda e non dar retta a me che sono trevigiana?" Gli agenti di una volante si sono sentiti apostrofare così dalla proprietaria di un cane, un cucciolo di labrador che poco prima, mentre giocava con una bimba macedone di 4 anni incrociata per strada insieme alla madre, aveva fatto cadere a terra la piccola procurandole un ematoma al volto. Nulla di grave per i medici del Pronto soccorso, che hanno subito dimesso la bambina. Ma i genitori, indispettiti dall'indifferenza della proprietaria del cane, hanno rintracciato la sua residenza e hanno chiamato la polizia reclamando anche i danni per il giubbotto rovinato della piccola. In un primo momento la signora trevigiana ha cercato di negare l'accaduto, poi di fronte alle contestazioni degli agenti ha protestato con tono 'scandalizzato' perchè i poliziotti attribuivano alle parole di immigrati la stessa credibilità delle sue affermazioni. Ora spetterà ai genitori della piccola macedone decidere se se sporgere querela nei confronti della signora trevigiana.

19 novembre 2010

Tratto da:
http://tribunatreviso.gelocal.it/cronaca/2010/11/19/news/treviso-cane-ferisce-bambina-macedone-la-padrona-credete-ad-una-straniera-2776584


Dal punto di vista morale i veneti hanno atteggiamenti squallidi e vili. Ovviamente questo non riguarda tutti i veneti come persone, riguarda l’ambiente educativo e morale in cui i veneti crescono e al quale i veneti non si ribellano, ma riproducono nei loro figli.
Proprio perché io sono veneto riesco a riconoscere la vigliaccheria dei comportamenti dei miei corregionari. Se io non fossi Veneto mi farei ingannare dalle apparenza, ma so perfettamente che quando parlo di morale e di etica con un Veneto, la prima cosa che mi chiedo: dove sta tentando di fregarmi? Il veneto o si toglie il cappello e si sottomette o pretende di essere il vostro padrone: come ha preteso questa signora, davanti a dei poliziotti, di essere la padrona della bambina.
Come adoratori del criminale in croce i veneti non ritengono né di avere dei doveri né di dover rispettare gli altri.


Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!

19 novembre 2010
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento