La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

giovedì 18 novembre 2010

Perché condivido il fucilare di Leonardo Muraro; perché mi fa schifo quello che ha detto Leonardo Muraro!


Sono idealmente d’accordo con Leonardo Muraro della Provincia di Treviso: certi personaggi andrebbero fucilati per il loro odio sociale e per gli attentati alla Costituzione della Repubblica. Come Gobbo e Gentilini che incitano all’odio sociale o Angelo Scola che violenta bambini costringendoli in ginocchio davanti al crocifisso o magistrati torturatori come Fojadelli o Mastelloni Ugolini Rita, Pietro Calogero, Palombarini, Casson, Pisani, Ferrari, o come Zaia che chiama “eminenza” Angelo Scola umiliando ed offendendo i Veneti.
Sono d’accordo con Leonardo Muraro che i Questori che non rispettano la legge, ma impongono sopra la legge la loro personale interpretazione che viola la Costituzione, andrebbero fucilati.
E se continuassi di sto passo, le persone che fucilerei occuperebbero un elenco di centinaia e centinaia di pagine scritte fitte fitte.
Chi è lo sciacallo?
Quello che ruba due oggetti di scarso valore o quello che ruba milioni di euro ai risparmiatori?
Forse, al di là delle mie predilezioni, data dalla mia esperienza, ciò che fa vomitare è l’attività di Muraro che mette in atto la violenza nei confronti dei bambini costringendoli in ginocchio davanti al crocifisso e sottratti dal diritti Costituzionali per sottometterli ad un dio padrone.
Forse l’unico da fucilare è Muraro e qualche decina di esponenti del suo partito, qualificabili come dei vigliacchi che violano le leggi e la Costituzione con l’aiuto della Polizia di Stato e dei Magistrati. Ma forse anche questa non sarebbe una soluzione visto che dei delinquenti sarebbero trasformati in martiri. Gente come Muraro e compagni che aggrediscono il barbone che vuole dormire sotto il ponte o la questuante che chiede elemosina, possono solo essere indicati ad oggetto di disprezzo: ma questa è l’ideologia delle Lega: aggredire la popolazione in difficoltà per assicurarsi voti.
L’ideologia di Muraro è ben nota e ha la sua origine negli insegnamenti di Gesù nei vangeli. Il suo disprezzo per le persone è ben noto e i bambini vengono violentati e costretti a recitare continuamente il disprezzo per le persone e per la vita:

http://www.federazionepagana.it/padrenostrosantificatotuonomevangeloluca.html

Era una pratica conosciuta nel medioevo che si pensava bandita con le società moderne, ma i vigliacchi la rispolverano continuamente perché solo in quel modo possono riaffermare sé stessi.
Riporto l’articolo:

LA DICHIARAZIONE AD ANTENNATRE
Muraro: gli sciacalli del maltemposono da fucilare sul posto
Treviso, il presidente della Provincia di Treviso: «Bisognerebbe ripristinare la legge marziale». Tre serbi denunciati dopo aver razziato case alluvionate
TREVISO - Il presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro (Lega Nord) ha parlato di «fucilazione» e «legge marziale» commentando il caso dei tre serbi denunciati dalla polizia con refurtiva razziata nelle case alluvionate del Padovano. Ospite della trasmissione «La Voce del Mattino» di Antennatre Nordest, Muraro, riguardo ai tre, esprimendo esasperazione ha detto: «Andrebbero lasciati ai padovani! In questi casi sarei per la fucilazione. Darei alle forze dell’ordine l’autorità di provvedere all’esecuzione sul posto dei colpevoli». L’esponente leghista, al conduttore Fabio Fioravanzi che lo ha invitato a riflettere sulle sue affermazioni, ha ribadito: «Sì, sono in questi casi per la pena di morte. In altri luoghi, in circostanze di analoga gravità, si applica la legge marziale. Si potrebbe fare anche qui». (Ansa)
Tratto da:
http://corrieredelveneto.corriere.it/padova/notizie/politica/2010/18-novembre-2010/muraro-sciacalli-maltempo-sono-fucilare-posto-1804197459968.shtml

Il problema è che quando si comincia a fucilare si sa quando si comincia, ma non si sa quando si finisce.
Per queste affermazioni criminali di Muraro è necessario ringraziare Fojadelli, il Questore di Treviso e il Prefetto di Treviso che si sono dimenticati del loro ruolo Istituzionale per ingiuriare e insultare tutti i cittadini. Non sono loro, forse, che hanno aiutato Gentilini, sia direttamente che indirettamente ad aggredire chi è di religione musulmana spargendo odio religioso? Non sono loro che hanno aiutato in quell’attività vantata da Gentilini di macellare le persone nei campi Rom?
Hanno insultato gli italiani disonorando l’Istituto che ricoprono.
E' più importante mettere le premesse per costruire un futuro fra tre generazioni che non togliersi la soddisfazione di veder morti questi criminali. Tanto: fra qualche anno saranno tutti morti e non tutti faranno una bella morte. L'ictus, il cancro, la demenza, si possono anche "non augurare", ma sono nell'ordine delle cose. E' come per il mio torturatore, La Barbera, uno dei macellai di Genova. Da vigliacco ha vissuto e da demente è morto.


Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!

18 novembre 2010
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento