La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

mercoledì 2 febbraio 2011

Pagus Veneto, incontro giovedì 10 febbraio a Padova


Foto: la scelta è sempre fra essere cittadini o servi e schiavi di un gregge.

---

Febbraio 2011 incontro mensile del Pagus Veneto.
Che cos’è un Pagus?
Il Pagus è un momento d’incontro fra persone che si ritengono dei cittadini e che discutono di varie problematiche anche se tutte le tematiche ruotano attorno all’essere dei soggetti religioni in una società civile democratica.
Cittadini, servi, schiavi, non sono solo categorie sociali, ma sono anche categorie psichiche in cui l’uomo pensa sé stesso e proietta quel sé stesso nella società.
Pensare sé stessi come cittadini del Veneto, è una cosa diversa che pensarsi dei servi del Veneto o degli schiavi del Veneto.
Le idee e i punti di vista che ne scaturiscono sono oggettivamente diverse.
Mentre fra chi si considera schiavo o servo, c’è la tendenza all’omologazione sotto una verità che determina il loro modo di pensare; quando si pensa a sé stessi come dei cittadini c’è diversità di idee e di punti di vista che possono entrare anche in conflitto, ma che non negano né condannano la persona che li esprime. Il servo e lo schiavo, al contrario del cittadino, tendono ad aggredire chi non si sottomette alla sua stessa verità, alla loro stessa omologazione.


Ogni Pagus ha un tema come oggetto della discussione. Tale tema viene approfondito e discusso in base alla visione del mondo e della vita dei partecipanti. La caratteristica del Pagus è quella di invitare le persone a discutere di un tema sociale importante, ma di non stabilire ordini o priorità nella discussione. Esiste la volontà di berci una birra e di mangiarsi, se si vuole un piatto di patatine fritte, una salciccia o una pizza.

L’incontro del Pagus si terrà a Padova giovedì sera, 10 febbraio 2011 dalle ore 20.45 in poi presso il Pub Mc Gregor in Via Tiziano Aspetti all’angolo con Via Zanchi, di fronte al Bingo. La puntualità non è necessaria .



Basta, eventualmente, telefonare al numero: 3277862784.




Il tema del Pagus di giovedì sarà “Magistrati e cittadini: uguali avvenimenti suscitano punti di vista diversi e reazioni psico-emotive diverse. Perché?”.
Il ruolo del magistrato e del poliziotto è un ruolo necessariamente diverso da quello del cittadino. Solo che nella società democratica il punto di vista del cittadino è il punto di vista centrale mentre, il punto di vista del poliziotto o della magistratura è circoscritto all’ambito giuridico. Le categorie giuridiche non possono dettare le norme sociali, ma debbono trasformare in norma giuridica le indicazioni sociali; nel contempo, e per altri versi, devono impedire aggressioni in antitesi alle norme Costituzionali.

I Pagus trattano di problemi di attualità visti dal punto di vista del Pagano. Il Pagano è il cittadino che provvede al futuro sociale, a differenza del cristiano che non deve preoccuparsi “di che cosa mangerà o di che cosa si vestirà” perché tanto, a lui, provvede il dio padrone (e poi non stupitevi se in Veneto qualcuno usa il coltello per appropriarsi di quello che gli necessita).

Capisco che i partiti politici sono tesi a conquistare più voti possibile in vista dell’occupazione di ruoli Istituzionali, ma chi partecipa al Pagus non è attratto da interessi per l’occupazione di cariche Istituzionali, è interessato ad una birra e un piatto di patatine oltre che riflettere sul futuro della società in cui viviamo.

INFORMAZIONE VENETA
Per gli Organizzatori del Pagus Veneto

Nessun commento:

Posta un commento