La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

domenica 18 settembre 2011

Bossi incita alla guerra civile per ottenere la secessione dall'Italia: per aiutarlo il Questore di Venezia bastona.




Bossi a Venezia incita alla guerra civile.

Afferma:

Bossi: "State attenti perché in Padania ci sono milioni di persone disposte a combattere per la libertà. Fate bene i vostri conti. Dobbiamo salvare il nostro popolo dall'oppressione centralista. La faremo finita con questo ladrocinio imperante".
Tratto da:
http://nuovavenezia.gelocal.it/cronaca/2011/09/18/news/la-cronaca-bossi-a-venezia-referendum-per-la-padania-libera-4983710


Una manifestazione con meno di 8000 persone: la Lega, mobilitando tutti i suoi militanti del nord Italia, ha portato in piaza solo 4 volte più manifestanti che non i suoi oppositori che ha fatto massacrare a bastonate.


8000 persone che per i loro interessi aggrediscono i cittadini, fanno leggi criminali e provvedimenti amministrativi che suonano veri e propri attentati alla Costituzione: lavoro nero, evasione fiscale, sfruttamento illegale della manodopera è quanto la Lega propone. Derubare l'Italia è il senso del federalismo leghista.

Sa perfettamente che l’articolo 5 della Costituzione della Repubblica recita:

“La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove...”

Le sue affermazioni di “ricerca di un referendum", altro non erano che affermazioni pretestuose per coprire l’incitamento alla guerra civile. Un incitamento alla guerra civile favorito da un Ministro degli Interni che non solo ha fatto approvare leggi contro la Costituzione della Repubblica (dovette intervenire la Corte Costituzionale per ripristinare i diritti dei cittadini), ma ha istituito veri e propri campi di concentramento inventandosi reati per i suoi interessi personali (immigrazione clandestina). Un incitamento alla guerra civile ben presente nei manifesti della Lega.




Foto: la manifestazione della Lega aveva un chiaro carattre di eversione dell'ordine democratico e come tale era dovere della Polizia di Stato reprimerla.

Ed è per favorire una secessione armata che il Questore di Venezia ha dato un saggio. Per questo ha spaccato la testa a Caccia?




Perché il Questore non sa che l'Italia è una e indivisibile?


Il Questore non sa che le città appartengono ai cittadini e non può occupare militarmente una città sottraendola alla fruizione dei cittadini? Questo è un delitto di terrorismo: aver aggredito i cittadini per impedire loro di manifestare il loro pensiero. E' un reato di eversione della Costituzione della Repubblica e un atto di guerra alle Istituzioni Italiane.
O pensa di giustificarsi obbedendo ad ordini che attentano all'unità del paese?


Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!

19 settembre 2011
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento