La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

venerdì 16 settembre 2011

Fuori le bandiere tricolore. Ai balconi il tricolore nel veneziano per condannare l'odio di Umberto Bossi.




Bossi viene a Venezia a seminare odio sociale e terrorismo: fuori le bandiere italiane!
Sembra che ad Umberto Bossi la maledizione di Eridano, figlio dei Titani Oceano e Teti che posero le basi del mare fecondo, che ha ingiuriato ed offeso, non sia ancora bastata.
Il suo disprezzo per Eridano non ha limiti: usare un figlio di Titani per violentare i bambini imponendo loro sottomissione al crocifisso.
Un tempo c’erano persone che sventolavano delle bandiere rosse che simboleggiavano l’unità dei popoli. Altri, in contrapposizione, sventolavano il tricolore la superiorità della razza italiana contro tutti gli altri popoli. Oggi che Umberto Bossi chiama gli imbecilli ad aggredire la Costituzione Italiana e sventola il separatismo come una grande rapina che la sua parte territoriale vorrebbe fare all’Italia, il tricolore assume il valore della riaffermazione della Costituzione della Repubblica contro i proclami golpistici di Umberto Bossi.
Umberto Bossi con Silvio Berlusconi hanno rapinato per 10 anni l’Italia favorendo l’evasione fiscale e distruggendo l’economia italiana.
La maledizione che ha già ricevuto da Eridano per aver bestemmiato, non gli è bastata.
A noi non resta altro che riempire Venezia delle bandiere tricolore perché non crediamo che la soluzione dei problemi, fatti da Umberto Bossi e dal suo manipolo di incapaci, possano essere risolti con i campi di concentramento per gli extracomunitari, i rom, le delibere contro i diritti Costituzionali, o con la distruzione della società civile.


Bossi: "L'Italia va a picco l'alternativa è la Padania"
Il Senatur a Pian del Re, dove la Lega ha rinnovato il rito dell'ampolla. Sulle pensioni "non molliamo, anche la sinistra vuole toccarle, ma l'abbiamo spuntata". E annuncia i contratti territoriali, che daranno uno stipendio diverso da regione a regione

16 settembre 2011

ROMA - Dalle sorgenti del Po Umberto Bossi rilancia la secessione. "Che l'Italia va a picco l'hanno capito tutti, perciò bisogna preparare qualcosa di alternativo: la Padania", ha detto il leader leghista intervenendo a Pian del Re, dove la Lega ha rinnovato il rito dell'ampolla raccogliendo l'acqua che sa
rà versata domenica in Laguna.Il Senatur, parlando ai militanti che più volte hanno urlato: "secessione, secessione", ha ribadito che le pensioni non si toccano. "Anche ieri hanno tentato di intervenire", ha detto, aggiungendo che "il mondo è alla rovescia: la sinistra che vuole toccare le pensioni ma la Lega dice no". "Era una cosa ingiusta", continua, "ci siamo opposti e non c'è stato modo di far recedere il Carroccio dalle sue posizioni Hanno cercato di fermarci in tutti i modi, avevamo tutti contro", ha aggiunto il leader leghista, concludendo: "alla fine l'abbiamo spuntata".I contratti di lavoro territoriali saranno insieme al federalismo la leva del mutamento, ha aggiunto il leader. "Abbiamo ottenuto il federalismo ed i contratti territoriali" con i quali ci sarà "uno stipendio diverso regione per regione. Questi due passaggi spingeranno verso un grande cambiamento e soprattutto avremo degli stipendi in base al costo della vita", ha detto sul Monviso.

Tratto da:
http://www.repubblica.it/politica/2011/09/16/news/bossi_italia_rotoli-21751533/?rss

Solo gli evasori fiscali del Veneto pensano che derubando l’Italia si possono arricchire.
Solo i criminali che spacciano droga possono pensare di avere dei vantaggi dal conflitto che il terrore di Umberto Bossi sta scatenando in Italia.
Pensateci prima: io non ho voglia di essere costretto a combattere il nazismo solo perché non si è voluto fermare Hitler in birreria, ma si è voluto aspettare che distruggesse la Germania e l’Europa intera.
Rifletteteci: se non si reagirà oggi, domani la reazione comporterà ben più dolori.

Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!


16 settembre 2011
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento