La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

martedì 18 ottobre 2011

Successo Lega Nord nella gestione economica del Veneto.



Riuscito il progetto Galan-Zaia per il Veneto.
La disoccupazione e la miseria è un dato diffuso in sempre maggior espansione.
Ormai non esiste nemmeno più la capacità di fare un minimo di previsione economica.
Le fabbriche chiudono e la miseria sul territorio si diffonde sempre più. Sono aumentati i furti nei supermercati messi in atto da gente disperata e sono aumentati i protesti bancari e il mancato pagamento delle bollette dei servizi essenziali.
Aumenteranno a breve le difficoltà per concedere prestiti e mutui mentre le famiglie e i singoli cittadini tenderanno ad indebitarsi sempre più.
Non siamo nel “libero mercato”, come qualcuno voleva far credere, ma nella libera attività di mafia che sta affamando il Veneto.
Magistrati corrotti, Polizia di Stato e Carabinieri capaci solo di bastonare i cittadini e ignorarne le istanze, hanno contribuito a costruire nel Veneto una situazione disperata.
Noi possiamo registrare i suicidi come sintomo di un disagio crescente.
I disoccupati aumentano, la disperazione cresce. All’angoscia prodotta dall’educazione cattolica si somma l’angoscia di un’economia in disfacimento.
Riporto la notizia:
Crisi:Veneto;crolla domanda lavoro,9ml assunzioni entro anno
Le previsioni annuali erano invece di 80ml assunzioni entro 2011
17 ottobre, 13:50

(ANSA) - VENEZIA, 17 OTT - Tra ottobre e dicembre le imprese venete prevedono di effettuare poco più di 9 mila assunzioni, in calo rispetto alle oltre 13.500 pianificate nel trimestre precedente (un terzo in meno). Il quadro emerge dall'analisi sui fabbisogni occupazionali delle imprese per il periodo ottobre-dicembre 2011, realizzata da Unioncamere del Veneto. Le previsioni annuali prefiguravano una domanda complessiva di 80mila assunzioni entro fine 2011 (mediamente 20mila al trimestre).(ANSA).
Tratto da:
http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/veneto/2011/10/17/visualizza_new.html_671410811.html


Il dato della mancanza di lavoro va di pari passo con il dato sulla povertà.
Aumentano i poveri, i disperati. Aumentano gli accattoni che cercano qualche cosa.
Aumenta il potere terroristico della Caritas che ricatta i cittadini occupando un terreno che sarebbe proprio dello Stato.
Non solo si è poveri e disoccupati, ma anche ricattati e usati come merce di scambio nella società civile. La caritas, braccio armato della chiesa cattolica, controlla i cittadini poveri affinché continuino ad essere poveri. La caritas, quella che comperò gli 8000 macete con cui compiere il genocidio in Ruanda, sta tentando di compiere, sia pur con altri mezzi, la stessa operazione in Italia.
Non ha ancora abbastanza materiale umano con cui ricattare la società civile, ma bastano altri tre punti in percentuale di crescita della povertà e la Caritas diventa la maggior struttura di potere economico in Italia dopo la mafia Vaticana.
Riporto la notizia:

Poverta':Veneto,in un anno passata da 4,4 a 5,5% popolazione
Rapporto Caritas-Zancan,comuni destinano 36% spesa per emergenza
17 ottobre, 12:24

(ANSA) - VENEZIA, 17 OTT - Tra il 2009 e il 2010 nel Veneto l'incidenza della poverta' relativa e' passata dal 4,4% al 5,5%, registrando un significativo incremento. E' quanto emerge dal nuovo rapporto Caritas-Zancan.E' una crisi che non ha piu' riguardi per la geografia - commenta il direttore della Fondazione Zancan Tiziano Vecchiato - e che anche a Nord, anzi a Nordest, semina vittime e paura. Costringe i comuni a destinare il 36% della spesa per assistenza sociale all'emergenza - conclude - e non all'aiuto che sarebbe necessario per ridurre la poverta'.(ANSA).
Tratto da:
http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/veneto/2011/10/17/visualizza_new.html_671435018.html

L’operazione Galan e Zaia, il cui scopo era quello di diffondere la miseria in Veneto, è perfettamente riuscita e non manca molto per raggiungere il pieno successo. In fondo, non era Galan e Zaia che volevano distruggere questi sporchi operai aiutando le imprese a delocalizzare e a ricattare i propri dipendenti mediante l’aggressione agli extracomunitari?
Operazione perfettamente riuscita.


Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!

18 ottobre 2011
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento