La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

domenica 13 novembre 2011

Continuano i suicidi in Veneto: oggi è stato sostituito Silvio Berlusconi, a quando Luca Zaia?



Continuano i suicidi in Veneto dovuti all’arroganza e al menefreghismo di Zaia che ha continuato il menefreghismo di Galan.
La chiesa cattolica ha seminato orrore e morte e ora i suicidi non fanno altro che certificare la condizione atroce che stanno vivendo i veneti. Le fabbriche chiudono, grazie a Zaia, i bambini vivono una condizione che li porta a studiare l’odio del catechismo cattolico anziché diventare consapevoli dei loro diritti Costituzionali e, alle persone del Veneto, non resta che suicidarsi. Il suicidio sembra l’ultima ricerca di felicità nel Veneto dopo che l’educazione cristiana ha innestato la disperazione sulle persone.
Si uccide il professore di Mogliano; si uccide il 33enne di Cessalto. Si uccide la sessantaduenne di Treviso e tenta di uccidersi un 36enne di Silea.
Riporto le informazioni di stampa.
La disperazione si taglia col coltello nella struttura emotiva dei Veneti e poi ci sono gli idioti, i serenissimi secessionisti, che insultano i Veneti sventolando la bandiera di una secessione che ha il solo scopo di far fessi i Veneti: oggi è caduto Berlusconi, ma quando cadrà con Zaia la mentalità da schiavisti del Veneto? Quando i Veneti decideranno di diventare cittadini anziché sudditi?


11/11/2011
Cessalto, 33enne si toglie la vita in mattinata
PROFESSORE DI LETTERE SUICIDA, INSEGNAVA AL LICEO "MAJORANA" DI MIRANO
Trovato senza vita ieri il corpo del 36enne Leonardo Pasqualetto

MOGLIANO - C'è forse una forte delusione sentimentale alla base del suicidio di un insegnante di lettere di 36 anni, Leonardo Pasqualetto, moglianese. L'uomo, separato e docente presso il liceo Majorana di Mirano, è stato ritrovato senza vita nel pomeriggio di giovedì dalla compagna, all'interno della sua abitazione di via Ghetti. Il professore, molto conosciuto in città, avrebbe lasciato alcuni biglietti con cui ha spiegato le motivazioni del suo tragico gesto che ha sconvolto famigliari e studenti che ne apprezzavano il lavoro. Sul posto intervenuti i carabinieri della stazione di Mogliano ed i medici del Suem118 che non hanno potuto far altro che constatare la morte dell'insegnante. Stamani un altra tragedia questa volta a Cessalto con il suicidio di un 33enne. Il giovane è stato trovato senza vita dalla madre che ha dato l'allarme. Inutili i soccorsi dei medici.

Tratto da:
http://www.venetouno.it/notizia/27976/professore-di-lettere-suicida-insegnava-al-liceo-majorana-di-mirano



10/11/2011
Tragedia in via Castello d'Amore verso le 6.45
SI GETTA DAL QUARTO PIANO, DONNA SUICIDA
Morta una 62enne, inutili i soccorsi del Suem118

TREVISO - Una donna 62enne, F.R., si è tolta la vita stamani gettandosi dal quarto piano di una palazzina di via Castello d'Amore a Treviso. L'episodio si è verificato poco dopo le 6.45. Sul posto Suem118 e polizia. Sembra che la donna, madre di un figlio, non riuscisse ad accettare la morte del compagno, deceduto due mesi fa. A dare l'allarme alcuni passanti che utilizzano il parcheggio del Foro Boario.

Tratto da:
http://www.venetouno.it/notizia/27942/si-getta-dal-quarto-piano-donna-suicida



08/11/2011
Dramma sfiorato a Silea, militari lo fermano in tempo
TENTA SUICIDIO, SALVATO DAI CARABINIERI
Un 36enne ingerisce tranquillanti e poi tenta di gettarsi dal terrazzo

SILEA - Aveva lasciato due pagine per spiegare i motivi del suicidio, il suo male di vivere, i problemi con i genitori. Poi un 36enne di Silea ha ingerito un ingente quantitativo di tranquillanti. A salvarlo è stata la convivente che ha subito avvertito i medici del Suem che sono stati malmenati dall'uomo ed i carabinieri, picchiati a loro volta dalla furia dell'aspirante suicida. L'episodio risale alla giornata di domenica. Il 36enne, fuori di sé, ha cercato inutilmente di gettarsi dalla finestra del terrazzino al primo piano: a fermarlo è stata la prontezza di un militare.

Tratto da:
http://www.venetouno.it/notizia/27918/tenta-suicidio-salvato-dai-carabinieri

Noi che vediamo da anni la disperazione dei veneti, non ci resta che attendere, seduti sulle rive del fiume della vita, il passaggio dei cadaveri con cui l’educazione cristiana al crocifisso ha disseminato la Regione Veneto.

Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!

14 novembre 2011
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

1 commento:

  1. il professore di Mogliano è stato il mio docente di greco al liceo per un periodo..sono addoloratissima quando l'ho scoperto non riesco ancora a metabolizzare. le cose stanno andando sempre peggio.

    RispondiElimina