La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

giovedì 10 gennaio 2013

Estremismo fra veneti e politica sociale


Accusando gli “altri” di essere estremisti, si manifesta un estremismo sociale che ha portato dal 2008 al 2013 alla crisi economica e al licenziamento di centinaia di migliaia di persone. Alla chiusura di decine e decine di imprese. Alla chiusura di decine e decine di esercizi commerciali.
Innanzi tutto diciamo che cosa NON E’ ESTREMISMO!
La Costituzione della Repubblica Italiana detta delle regole morali ed etiche che, trasformate dall’interpretazione che di volta in volta ne dà la Corte di Cassazione, formano l’insieme di norme che chiamiamo COMPORTAMENTO CIVILE.

All’interno di quelle norme, qualunque sia il coinvolgimento emotivo delle persone o i comportamenti che le persone mettono in atto, NON E’ ESTREMISMO.

Diventa estremismo, perseguibile giuridicamente qualora superi la mera soglia dell’enunciato ideologico, sia in chiaro che sottinteso, quando i principi che determinano le scelte delle persone nella società civile non sono rappresentati nella Costituzione della Repubblica né nell’interpretazione che ne dà la Corte di Cassazione.

Pretendere che il sistema economico e le salvaguardie sui posti di lavoro siano attuati in maniera puntuale, non è estremismo. Pretendere che le persone si ammalino di cancro perché qualcuno ha interessi economici da difendere, è ESTREMISMO.
Affermare che tutti gli uomini e i soggetti giuridici sono uguali davanti alla legge, NON E’ ESTREMISMO! Firmare il Lodo Alfano affinché qualcuno abbia dei privilegi di impunità davanti alla legge: E’ ESTREMISMO!

Pretendere di gestire il corpo delle donne impedendo o limitando il diritto d’aborto: E’ ESTREMISMO!
Ammazzare le persone sui posti di lavoro perché non viene applicata la Costituzione sui posti di lavoro: E’ ESTREMISMO!

Affermare che la crisi è una crisi psicologica ed omettere provvedimenti che salvaguardino la società civile dai pericoli che si stanno presentando, ignorandoli; E’ ESTREMISMO!

Il Procuratore della Repubblica che come il Procuratore Gallego, pur di favorire la violenza sui minori ad opera delle suore cattoliche del Sanguinazzi trasforma in reato ciò che sa perfettamente che reato non è, assicurando a sé e ad altri ingiusto profitto: E’ ESTREMISMO!

Il Procuratore della Repubblica, come il Procuratore Gallego che usa, per favorire la sua accusa, una calunnia messa in atto da un poliziotto per i propri interessi personali e non lo inquisisce: SI CHIAMA ESTREMISMO!

Il Procuratore della Repubblica Gallego e il presidente del tribunale di Belluno Sergio Trentanovi che minacciano un imputato affinché non si possa difendere dalle loro accuse farneticanti al fine di assicurare a sé e ad altri ingiusto profitto: SI CHIAMA ESTREMISMO! E’ a questi comportamenti dei magistrati che si riferisce Silvio Berlusconi quando accusa i magistrati di essere di parte?

I politici che anziché riconoscere i principi della Costituzione li sovvertono con i principi morali della monarchia assoluta dettati da quel criminale in croce che fu arrestato col bambino nudo, si rendono moralmente complici di pederastia: questo E’ ESTREMISMO.

I politici che usano le Istituzioni per appropriarsi di vantaggi, denaro o altro, che non spetta loro come compenso per le loro mansioni: E’ ESTREMISMO!

Cosa comporta l’estremismo?
Comporta la distruzione della società civile. Induce una disperazione illusoria e ad un errore di valutazione da parte dei cittadini sul ruolo che ha la politica all’interno della gestione dello Stato. Una politica che non funziona per i cittadini, ma che usa i cittadini per interessi diversi da quelli della nazione.
Mario Monti, Pierferdinando Casini, Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini, Ratzinger, sono degli estremisti. Estremisti che aggrediscono la società civile ed ingannano i cittadini al fine di assicurare a sé e ad altri un ingiusto profitto aggredendo i principi fondamentali della Costituzione della Repubblica.

Silvio Berlusconi, Pierferdinando Casini, Mario Monti, hanno saccheggiato, ognuno per la propria parte, l’economia reale del paese. I saccheggiati andavano con le “bandiere rosse” a dire “Vogliamo lavoro”, “Vogliamo tutelare la scuola pubblica”, “Vogliamo tutelare la sanità pubblica”, ecc. ecc.
Gli estremisti non sono quelli che vogliono tutelare la società civile.
Gli ESTREMISTI sono quelli che, contro la Costituzione, hanno dato soldi alla scuola privata, hanno fatto chiudere le aziende, hanno finanziato la sanità privata (come il don Verzé), hanno attaccato i diritti dell’articolo 18 anziché estenderne gli effetti ad ogni settore produttivo, hanno favorito la delocalizzazione delle aziende, hanno cementato il territorio, hanno favorito le discariche abusive, hanno trasformato le prigioni italiane in veri e propri lager e condannati dall’UE.

Questi sono gli ESTREMISTI!
Non esiste un’idea diversa di estremismo se non questo. E questo ESTREMISMO sta saccheggiando l’intera società civile. Priva i cittadini dei diritti Costituzionali e, nel farlo, costruisce condizioni di miseria sociale con le sole finalità di trasformare i cittadini in sudditi. Questo perché, quando un cittadino è ridotto all’indigenza o oberato da debiti a cui non è in grado di far fronte, non ha più la forza di rivendicare il suo essere cittadino ed è costretto a rinunciare a diritti Costituzionali in cambio di “carità”.


10 gennaio 2013
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784


Nessun commento:

Posta un commento