La Boje

La boje, la boje, teare che a va par sora! Ma mi no ghè sarò.

Il ragazzo con la rana

Il ragazzo con la rana
Muore il fanciullo e nasce l'adulto Umano; muore il girino e nasce l'adulto Rana. La Morte come nascita è ciò che i veneti hanno dimenticato. Per questo c'è crisi economica e angoscia sociale.

giovedì 14 settembre 2017

Il fallimento dei partiti di sinistra in Italia

I politici sono come tanti Gesù: arrivano e promettono il luminoso avvenire di un regno che giunge con grande potenza dalle nubi mentre le stelle cadono sulla terra.

In questo modo le persone sono abbagliate dal luminoso avvenire e non riflettono sul significato di stelle infuocate che distruggono la loro terra. Il loro presente, ciò che con tanta fatica hanno costruito.

E’ lo stesso meccanismo usato dai bancari, dalla finanza. Come Gesù promettevano il luminoso avvenire i lauti guadagni si ventilavano nelle illusioni dei risparmiatori, le stelle infuocate dei bancari si mangiavano i risparmi delle persone.

I politici applicano lo stesso principio che viene imposto, mediante l’educazione, alla struttura emotiva dei bambini. Ventilano il luminoso avvenire mentre distruggono un presente che, per quanto poco, forniva le certezze sulle quali costruire un futuro possibile.

Questo comportamento allontana gli elettori dalla politica. Gli elettori non si allontanano perché non sono d’accordo. Si allontanano perché, dopo essere stati illusi, riconoscono le illusioni. Riconoscono il tradimento di Gesù mentre inveisce e insulta i farisei.

Gli elettori sono stanchi di Gesù. Sono stanchi del salvatore che si costruisce una posizione sociale nella pretesa di essere il figlio del dio padrone. Di essere l’unto, l’eletto. Però è rimasta quella parte di popolazione, quegli elettori, che anelano ad essere Gesù, i figli del dio padrone, e giocano ad alimentare le illusioni sociali perché sperano di trarre vantaggio spennando e circuendo gli illusi.

Se non si uccide Gesù, e le sue pretese di essere il padrone in quanto figlio del dio padrone, la politica, e in particolare la politica di sinistra, non ha un futuro sociale. Sarà sempre politica nazista che pretende che i cittadini si sottomettano al padrone, al Gesù in quanto figlio del dio padrone. Una politica nazista che pretende che le persone si sentino parte di un gregge che il buon pastore porta al macello della vita.

E non ci sarà più democrazia!

Non ci sarà più quella condizione del diritto oggettivo nella quale le persone saranno libere di mettere in atto le loro strategie esistenziali. Saranno costrette ad adeguarsi a quella e solo a quella norma sociale, morale, etica che legittimerà l’azione prepotente del padrone o delle istituzioni su di loro.

Questo è il fallimento della politica di sinistra, il non vedere la differenza fra “lotta fra padroni per il dominio degli uomini” e lotta di liberazione dell’uomo dal dominio soggettivo. Non vedere che Gesù lotta per il suo potere personale, per dominare l’uomo e che non c’è libertà nella salvezza di Gesù, ma solo stelle infuocate che distruggono il presente degli uomini e delle loro società.

Claudio Simeoni

Nessun commento:

Posta un commento